News.

Domina-IOOC: A Roma (9/11/2016 - 17:30) conferenza stampa di presentazione

Invito Conferenza Stampa II^ Edizione Domina-IOOC.

Buona la prima? DIOOC non si accontenta e raddoppia in questa seconda edizione tutta da scoprire del contest internazionale sull’olio extravergine di oliva di Palermo.

Squadra vincente non si cambia, recita un adagio popolare, ma si può potenziare! E sembra che al DIOOC prendano proprio sul serio tutto questo!

 

L’organizzazione di un evento internazionale, tale qual è il Domina-IOOC mette in moto una complessa macchina organizzativa che lavora 12 mesi su 12 per la realizzazione dell’evento.

Si vagliano le ipotesi, si ascoltano le posizioni espresse dai produttori, si interrogano gli attori principali, si fiuta il mercato e si lavora per ottenere un “prodotto” appetibile e che funzioni!

Indubbia, infatti, l’utilità per tutti gli attori della filiera coinvolta dal concorso, che va dal primo attore - il produttore - fino al distributore ed al consumatore finale.

Conoscere, capire, individuare le eccellenze olearie mondiali non è, di fatto, una cosa semplice e le competizioni, pur non possedendo il “verbo” assoluto per dimostrare ciò, aiutano ed orientano in tali scelte.

Di tutta questa attività propositiva, divenuta oggi programma del concorso, se ne farà sintesi nel corso della Conferenza Stampa di presentazione della seconda edizione del Domina International Olive Oil Contest, condotta dall’Ufficio Stampa del DIOOC, da Stefania Reggio (Direttore Generale del Concorso e responsabile Eventi Domina) e dal Presidente del Concorso e Panel Leader Internazionale Antonio Giuseppe Lauro.

Accanto a loro gli sponsor “storici” del contest ed i nuovi partner che hanno creduto nel progetto DIOOC nel suo intero.

Per rendere il tutto ancora più suggestivo, la location scelta per la conferenza stampa è da togliere il fiato, trattandosi della Sala Serpieri collocata nella splendida ambientazione di Palazzo della Valle, sede di Confagricoltura.

L’evento, che si svolgerà appunto a Roma, Mercoledì 9 novembre 2016 alle ore 17:30, racconterà cosa è stato il DIOOC 2016 e, tema ancora più importante, quanto bolle in pentola per l’edizione 2017 del concorso.

Pur consapevoli delle grosse difficoltà che il settore sta segnando in questo avvio di campagna olearia, caratterizzata da ridotti livelli produttivi, la nuova edizione – raccontano dal management del DIOOC – facendo tesoro dei numeri e risultati da record del 2016, sarà fortemente orientata alle opportunità di business per le aziende produttrici.

Seminari specifici, DIOOC Buyer Guide, TuttoFood, DIOOC TOUR, queste e molte altre le novità previste dagli organizzatori dal 3 al 7 Maggio 2017 al Domina Coral Bay di Palermo, al fine di incontrare le esigenze di produttori, consumatori e buyers.

Alla fine della Conferenza Stampa, aperta ai giornalisti di settore ed alle imprese olearie, cui si accederà gratuitamente ma solamente attraverso il sistema degli accrediti, il Domina-IOOC garantirà agli invitati un assaggio “didattico” di pane ed olio ed un momento conviviale al termine della manifestazione dedicato all’oro verde.

Per accedere alla conferenza stampa, si prega di confermare la partecipazione (specificando il numero degli ospiti) entro il 3 novembre all’indirizzo: mice@dominahotels.com

Cordialmente

Per il Management DIOOC

Stefania Reggio

Antonio G. Lauro

 

Per trovare a Roma, Palazzo della Valle seguire le indicazioni sulla mappa che troverete cliccando sul link

sottostante:

https://www.google.it/maps/place/Corso+Vittorio+Emanuele+II,+101,+00186+Roma/@41.896492,12.472743,17z/data=!3m1!4b1!m5!3m4!1s0x132f604f01d3a7fb:0x7703a496136d4586!8m2!3d41.896492!4d12.4749317?hl=it

 


Manifestazione d'interesse Per Costituzione nuovo panel in Calabria.

L’analisi sensoriale ha le ore contate?

Il panel test è morto?

Viva il panel test!

Sembra proprio questo il senso che la nuovissima Associazione Bio-Filera dell’olivo di Collina, nata a Tiriolo (Catanzaro), ha voluto dare alla propria attività a favore della filiera dell’olivo e dell’olio, partendo proprio dall’analisi sensoriale e dal Panel test dell’olio da olive.

In un periodo storico fatto di clamorosi autogol per il settore oleario italiano, in cui sono in molti a mettere in discussione la validità del metodo del panel test, una associazione calabrese, sembra andare contro corrente.

Ma il ragionamento, in associazione, è stato semplice!

Dopo l’archiviazione di un “epoca” in cui il panel test aveva cittadinanza in provincia di Catanzaro, nella sede dell’Ex CORASSOL e vista la mancanza di comitati di assaggio nella zona centrale della regione Calabria, tra Catanzaro e Lamezia Terme, dove si concentra la maggior parte di superfici investite ad olivo e patria della varietà Carolea, un servizio di panel test si rendeva più che necessario!

E per questi motivi che l'Associazione Bio-Filera dell’olivo di Collina, presieduta da Tommaso Torchia imprenditore oleario calabrese, ha avviato ufficialmente – attraverso una manifestazione d’interesse pubblica - le procedure per la costituzione e successivo riconoscimento, di un “Comitato d'Assaggio professionale (Panel)” per l'accertamento e la certificazione delle caratteristiche organolettiche degli oli vergini di oliva.

L'Associazione si avvale, per affrontare questa nuova avventura, del patrocinio di Confagricoltura Catanzaro, Ordine Dottori Agronomi e Forestali provincia di Catanzaro, Consorzio di tutela dell'olio extravergine d'oliva DOP Lametia, GAL Monti Reventino e Grimoli Soc. Cons. a RL, tutti organismi operanti nel settore dell’olio vergine di oliva.

Per il costituendo Comitato di Assaggio Professionale Ufficiale (Panel) per l’accertamento delle caratteristiche organolettiche degli oli vergini ed extravergini di oliva, la manifestazione d’interesse riguarda la selezione di un capo panel, un vice e dodici assaggiatori.

Per partecipare alle selezioni per la formazione del costituendo Comitato di Assaggio, per come previsto dal D.D. 18/06/2014 del MIPAAF a cui si rimanda, i candidati devono presentare:

istanza con l’indicazione dell’esperienza maturata nella valutazione organolettica degli oli d’oliva;

certificazione di iscrizione all’elenco nazionale dei tecnici esperti degli oli vergini di oliva, articolato su base regionale e tenuto presso il Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali (o almeno presentare copia dell'avvio della pratica di iscrizione presso la Camera di Commercio);

attestato di capo panel (solo per aspirante capo panel e vice capo panel) e certificazione attestante di aver operato, per almeno tre anni, in struttura analoga e nel medesimo ruolo (Panel riconosciuto).

Inoltre, occorre allegare i seguenti documenti attestanti l’idoneità del Candidato a partecipare alla costituzione del Comitato d’Assaggio (Panel):

attestato di idoneità fisiologica, certificazione 20 sedute di assaggio;

attestazione di iscrizione all’elenco nazionale (Decreto Dirigenziale) e Gazzetta Ufficiale;

breve curriculum vitae et studiorum dell’aspirante assaggiatore riportante l’attività ed l’esperienza maturata in qualità di assaggiatore;

documento di riconoscimento.

La documentazione richiesta dovrà pervenire improrogabilmente, entro il 15 marzo 2016, nella sede legale dell’Associazione sita in piazza IV Novembre, 47 - 88056 Tiriolo (Cz), all’attenzione del Presidente Tommaso Torchia.

Per informazioni e chiarimenti telefonare al numero 337989029 o inviare una mail all’indirizzo: biofiliera@libero.it


Pubblicata Classifica Mondiale 2015 olio extravergine di oliva (EVOO WORLD RANKING).

Dopo il grande successo della prima stesura del Ranking Mondiale dell'olio da olive, ecco pronta la seconda edizione della classifica mondiale riferita ai 31 maggiori concorsi oleari che si sono svolti nel 2015.

 

Pubblicata anche quest'anno dalla WAWWJ (World Association of Writers and Journalists of Wines and Spirits), l'elenco mondiale "EVOO WORLD RANKING 2015", che raccoglie e classifica tutti gli oli extravergini di oliva che si sono distinti nelle competizioni mondiali svolte durante il 2015.

I contest, che hanno visto la partecipazione di 36 paesi produttori di olio da olive, hanno premiato ben 30 di questi paesi, rappresentanti l'eccellenza mondiale degli oli da olive. 

All'interno del concorso, sono state 169 le società insignite dell'ambitissimo premio "EVOO of the Year 2015" / "Olio Extravergine di Oliva dell'anno 2015", avendo raccolto nel corso del 2015 almeno 160 punti nei vari concorsi. I vincitori, sono stati insigniti di un diploma, facilmente scaricabile da Internet, che viene concesso gratuitamente dall'organizzazione e può essere utilizzato liberamente. 

Per l'anno 2015, le competizioni internazionali che sono state prese in considerazione sono 31; queste, hanno raccolto un totale di 6.550 campioni, di cui solo il 44% circa (2.869) hanno ottenuto un riconoscimento.

Riassumendo, si sono presentati ai concorsi, nel 2015, un totale di 36 paesi produttori di olio extravergine di oliva.

Questa la classifica generale delle prime 5 posizioni:

1° Spagna con 811 premi totali vinti e con 64 "EVOO of the Year 2015" / "Olio Extravergine di Oliva dell'anno 2015";

2° Italia con 804 premi vinti e 41 "EVOO of the Year 2015" / "Olio Extravergine di Oliva dell'anno 2015";

3° Portogallo con 220 premi vinti e 19 "EVOO of the Year 2015" / "Olio Extravergine di Oliva dell'anno 2015";

4° Grecia con 230 premi vinti e 9 "EVOO of the Year 2015" / "Olio Extravergine di Oliva dell'anno 2015";

5° USA con 194 premi vinti e 2 "EVOO of the Year 2015" / "Olio Extravergine di Oliva dell'anno 2015".

Scendendo nello specifico, tra i primi 15 extravergine troviamo 9 campioni provenienti dalla Spagna, 5 dal Portogallo e solamente 1 (Frantoio Oleario Romano Alberto) dall'Italia.

Per quanto riguarda i premi "EVOO of the Year 2015" / "Olio Extravergine di Oliva dell'anno 2015", anche qui la Spagna in cima alla lista, con 64 etichette premiate, seguita dall'Italia con 41, Portogallo e Argentina con 19, Grecia 9, Cile e Uruguay con 5, Stati Uniti 2 ed infine Australia, Sud Africa, Croazia, Francia e Turchia con 1.

15 migliori oli al mondo* sono:

*I dati generali possono essere visualizzati sul sito web www.evooworldranking.org

Va meglio l'Italia nella classifica delle 20 migliori società del mondo, con Frantoi Cutrera, Azienda Agricola Sabino Leone, Frantoio Oleario Romano Alberto, Frantoio Franci e Olio Di Dievole, così come dalla seguente lista: 

La classifica dei premi, per paese è la seguente:

Tutti i dati, sono disponibili sulla pagina web: www.evooworldranking.org

Per informazioni, approfondimenti o rettifiche, prego contattare telefonicamente l'Ing. Raul C. Castellani, Presidente del WAWWJ e CEO del EVOO World Ranking e del Ranking Mondiale del Vino e Liquori fino al 2019.

Tel. (Argentina) + 54 261 4224238 (10,00 a 13,30 e 16 a 20)

E mail: info@evooworldranking.org


Domina-IOOC 2016: I vincitori della prima edizione del contest di Palermo.


Ritorna TerraOlivo, la Spagna su tutti, ma l'Italia tiene.

Settima edizione per TerraOlivo - Mediterranean International Extra Virgin Olive Oil Competition – Gerusalemme.

Attraverso le parole del direttore affari internazionali Moshe Spak, proviamo a riassumere i numeri del concorso.

Sono stati circa 629 i campioni di olio giunti in Terra Santa per gareggiare quest’anno – esordisce Spak – provenienti da 19 nazioni con la Spagna in testa (circa 190 campioni), seguita da Grecia (94), Italia (52) e Portogallo (46), solo per citare le nazioni più presenti a TerraOlivo.

Ben 35 i giudici al concorso, provenienti da 8 paesi, diretti anche quest’anno dall’Italiano Antonio G. Lauro.

Cresciamo del 22% per quanto riguarda i campioni provenienti dall’estero e ci poniamo al secondo posto al mondo per quantità di campioni in concorso, subito dopo New York (NYIOOC) e prima di Tokyo (Olive Japan).

Ma l’originalità nei nostri numeri – continua Moshe Spak – sta tutta nel fatto che gli oli sono stati presentati esclusivamente dai produttori e non da importatori, come accade in altre competizioni mondiali.

Sappiamo che è un investimento altissimo, per le aziende, partecipare al nostro TerraOlivo - conclude Spak – ma chi partecipa lo fa per il prestigio di essere in cima al mondo dei migliori extravergine e non certo per aprire nuove vie di mercato in Israele che, lo ricordo, è un paese produttore di olio extravergine d’oliva.

TerraOlivo, come altre competizioni di alto livello mondiale è, e sarà, uno strumento per lo sviluppo della cultura mondiale dell’olio extravergine di oliva di qualità.

Ma veniamo ai vincitori assoluti del concorso:

Best International Award va all’extravergine Venta del Baron di MUELA-OLIVES (Spagna) che bissa il successo spagnolo del 2014.

Best of Italy alla premiatissima azienda italiana Paolo Bonomelli, con l’olio extravergine Trefort mentre il premio speciale Best of Calabria va all’Azienda De Lorenzo con l’olio extravergine di oliva I Tesori del Sole.

Questa la specialissima classifica TOP 10 del concorso che premia gli oli che hanno raggiunto un punteggio minimo di 95 punti al concorso:

Paolo Bonomelli –Trefort (Italia)

Azienda Il Brolo – Il Brolo Dop Garda Bresciano (Italia)

Romano Vincenzo – Le Sciare (Italia)

Tenuta Romano – Alberto Romano Gold Bio (Italia)

MUELA-OLIVES - Venta del Baron (Spagna)

Mirasol – Conde de Mirasol (Spagna)

Almazaras de la Subbetica – Rincon de la Subbetica (Spagna)

San Antonio – Cortijo la Torre Premium (Spagna)

Millan SA – LAUR Medrano (Argentina)

Oljeno Olje Jenko - Oljeno Olje Jenko (Slovenia)

Presto, sul sito web del concorso (www.terraolivo.org), i risultati completi con le medaglie Grand Prestige Gold, Prestige Gold e Gold.



PrimOlio 2015: 16 anni al servizio della qualità dell'olio da olive.

Comincia l'autunno, e con la stagione della raccolta delle olive arriva il "PrimOlio" dell'anno.

PrimOlio, giunto alla 16° edizione, si avvale della collaborazione della Regione Calabria - Dipartimento Agricoltura, dellUniversità degli Studi Mediterranea – Dipartimento di Agraria e della Copagri Calabria.

Quest'anno, l'attenzione è tutta puntata sull’olio extravergine d’oliva in tutte le sue molteplici espressioni. Durante le varie iniziative di cui è composto PrimOlio, non mancheranno le occasioni di confronto sull’analisi sensoriale degli oli da olive, l’uso dell’olio in cucina, e la sfida verterà sulla capacità di comunicare correttamente la qualità dell'olio da olive ai consumatori. 

La Calabria dell’olio, ha bisogno di ricominciare con nuovi stimoli, dopo la difficile annata dello scorso anno. E' indispensabile mettersi alla ricerca di innovativi approcci, anche perché l’olio extravergine d’oliva, è sì un prodotto storico, ma ha tanto bisogno di rinnovarsi, per incontrare le tendenze di gusto del consumatore, senza per questo mai tradire la propria l’identità originaria, un’identità certa, riconducile ai nostri migliori oliveti da cui proviene. Un passo avanti importantissimo è stato fatto con la richiesta per l'ottenimento del marchio comunitario IGP. 

L’obiettivo è qualificare sempre più i consumi attraverso un’opera di educazione all’utilizzo consapevole, a partire dall’applicazione di uno specifico “codice degli abbinamenti” e attraverso consigli utili per chi ne ignora le potenzialità espressive.

Ecco il programma degli eventi PrimOlio 2015:

19 ottobre 2015 dalle ore 10.00 Milano EXPO 2015 Padiglione Copagri: PRIMOLIO a EXPO 2015

Degustazione di olio extra vergine di oliva, olive da mensa, patè di olive, pane e panettone all'olio d'oliva a cura dell'Associazione PrimOlio.

24 ottobre 2015 Ore 9.00 FESTA DELL’OLIO NUOVO

Olearia San Giorgio C.da Ricevuto - San Giorgio Morgeto (Rc)

Azienda Agricola Fazari C.da Fiolli – Cittanova (Rc)

Ore 10,30 Prove di raccolta e trasformazione delle olive in olio 

Ore 11,00 Mini corso di analisi sensoriale di olio extra vergine d’oliva

Ore 12,30 Degustazione di prodotti a base di Olio Extra Vergine d’Oliva

Ore 14,00 degustazione di gelato all’olio extra vergine d’oliva

Ore 15,00 Assegnazione premio PrimOlio 2015 

Interviene il duo comico Miseferi e Battaglia

07 Novembre 2015 Ore 9.00 FRANTOI APERTI

Olearia San Giorgio C.da Ricevuto – San Giorgio Morgeto (Rc)

20 novembre 2015 Ore 9,30 Oleificio  Torchia C.da Pratora - Tiriolo (Cz)

Incontro – Dibattito 

Le produzioni olivicole delle Calabria certificate: Prospettive

Degustazione dell’Olio Nuovo

Intervengono: 

Domenico Fazari Presidente Primolio

Giuseppe Zimbalatti Direttore Dipartimento Agraria – Università Mediterranea Reggio Calabria

Lucia Talotta Associazione Pandolea

Maurizio Servili Università di Perugia

Massimino Magliocchi Presidente Comitato IGP Olio di Calabria

Scalfaro Francesco Presidente Ordine Agronomi Catanzaro

Massimo Tigani Sava Direttore di Local Genius

Sabato 5 dicembre 2015 - Taurianova Villa Zerbi

L’Olio nella Gastronomia

Presentazione di alcune ricette innovative con l’olio extra vergine d’oliva calabrese

Obiettivo generale è quello di promuovere e valorizzare quelli che sono i prodotti tipici del territorio. come l'olio extra vergine d'oliva in cucina, impegnato nelle diverse partite, dall’antipasto al dolce. 

Inoltre, l'iniziativa si prefigge di potenziare quanti operano nel mondo della ristorazione, uomini e donne, senza distinzione e limite d’età. E' prevista la preparazione e la pubblicazione dei piatti proposti.


Scelto il bollino del Domina-IOOC.

In ogni concorso oleario che si rispetti, c'è sempre un bollino da esibire in bottiglia e che suggella e certifica il premio vinto dalla società partecipante.

Poteva mancare al D-IOOC Domina International Olive Oil Contest? Annoso dilemma del nostro Presidente. Quale scegliere?

Dalle numerose segnalazioni su www.surveymonkey.com sono scaturiti i risultati finali del sondaggio "scegli il bollino" di D-IOOC Domina International Olive Oil Contest. 

Surveymonkey: Voti totali 234

Voti per bollino n. 1= 105, pari al 44,87%

Voti per bollino n. 2= 129, pari al 55,13%

Sul filo di lana, e per una manciata di voti, il bollino ufficiale del D-IOOC Domina International Olive Oil Contest è il bollino n. 2! 

Grazie a tutti quelli che hanno votato e scelto la grafica del logo che contraddistinguerà i premi del D-IOOC!

Prossimo appuntamento con il D-IOOC Domina International Olive Oil Contest il 23 ottobre a Milano per la Conferenza Stampa di presentazione. Presto tutti i dettagli sulla pagina di domina-iooc.com.

Maggiori info: www.domina-iooc.com


Sondaggio: aspettiamo il vostro feedback!

Vi va di rispondere al sondaggio Domina-IOOC?.

Il vostro feedback è importante! 

In ogni concorso oleario che si rispetti, c'è sempre un bollino da esibire in bottiglia e che suggella e certifica il premio vinto dalla società partecipante.

Poteva mancare al D-IOOC Domina International Olive Oil Contest? Annoso dilemma del nostro Presidente. Quale scegliere? A voi il compito di decretare quale bollino vi piace di più. Aspettiamo numerosi le vostre segnalazioni.

https://www.surveymonkey.com/s/R8YSLJL


Ad Osaka, corso per assaggiatori di olio extravergine e vergine di oliva.

Si è giunti alle fasi conclusive dell’organizzazione, nel mese di Gennaio del prossimo anno (7/12 Gennaio 2016) ad Osaka (Giappone), di un secondo corso di Analisi Sensoriale dell'olio extravergine d'oliva.

Visto il grande successo ottenuto dalla prima edizione del corso (Osaka, Dicembre 2014), in collaborazione con la Regione Campania, con l'Istituto Italiano di Cultura di Osaka in Giappone, con la dott.ssa Nori Ogido (importatrice di olio in Giappone), con il dott. Antonio Giuseppe Lauro (Capo panel internazionale) e con il patrocinio del Consolato Italiano di Osaka, al via il nuovo corso professionale per Assaggiatori di Olio da Olive rivolto soprattutto ad operatori della ristorazione e della distribuzione giapponese, interessati ad approfondire la conoscenza dell'olio extravergine di oliva.

Il corso, sarà articolato con approfondimenti tecnici sulla coltivazione dell'olivo, la produzione e la trasformazione dell'olio extravergine e vedrà, in conclusione, la realizzazione di assaggi guidati degli oli da olive italiani.

Inoltre, sono previsti due eventi collaterali di presentazione e degustazione degli Oli Extravergine di Oliva (Sagre dell’olio novello), patrocinati dalla Camera di Commercio di Tokyo, che si svolgeranno a Kobe e Tokyo con il seguente programma:

8 Gennaio 2016. Dalle ore 20.00 alle ore 22.00

Sagra dell'olio di Kobe presso il ristorante "Arte Simposio" con la collaborazione degli chef Keisuke Ogido (cucina italiana) e Yoshiteru Yamaguchi (cucina francese).

12 Gennaio 2016. Dalle ore 12.00 alle ore 14.00

Sagra dell'olio di Tokyo presso il ristorante "Acqua Pazza" con la collaborazione dello chef Yoshimi Hidaka

12 Gennaio 2016. Dalle ore 16.00 alle ore 17.00

Presentazione dell' olio di oliva novello presso la Camera di Commercio di Tokyo.


Save the date: Olive Exposium 2015 - 26 e 27 novembre a Victoria, in Australia.

Non dimenticate di aggiungere, nel vostro diario, le importantissime date dell'Australian Olive Exposium 2015 che si svolgerà a Sunbury, Victoria (Australia).


Olive Exposium 2015 arriva a Victoria, in Australia, per realizzare insieme ai coltivatori, trasformatori e esperti qualificati del settore, un grande evento a tutto tondo sull’olio extravergine di oliva.

Ad organizzare il tutto Amanda Bailey, direttore di The Olive Centre, che è il principale fornitore australiano di attrezzature per l’olivicoltura e l’elaiotecnica e che, più di altri, ha contribuito allo sviluppo del settore dell’olio in Australia, essendo da sempre impegnato a fornire il massimo livello di servizi, attrezzature e consigli agli olivicoltori. 

“Se sei un olivicoltore o un produttore di olio extravergine di oliva, non solo australiano, non puoi perdere l’evento di livello mondiale, dichiara Amanda Bailey. All’Exposium si discuterà di tutte le questioni che circondano la filiera dell’olio di oliva e, grazie alla pletora di argomenti in offerta, verranno date informazioni pratiche su come far progredire e sviluppare il proprio oliveto.

Assistere ed interagire nei due giorni di Olive Exposimum – continua la Bailey – significherà acquisire il know-how necessario per il progresso ed il cambiamento, e ne contempo realizzare appieno le potenzialità del vostro oliveto”.

Il focus dell’evento sarà puntato sulla "'Tradizione dell'olivo”, dove la parola “tradizione”, ha da intendersi nei suoi molteplici significati: mitologia, mito, leggenda, storia, tradizioni, folklore, favole, tradizione orale, mythos!

“Questa è una Expo che non puoi permetterti di perdere! Afferma la Bailey. Dopo tutto, abbiamo tanto da imparare nel nostro settore ed il nostro ampio programma ha molto da offrire. Il numero di biglietti è limitato, quindi assicuratevi di prenotare in anticipo in modo da non perdere questa incredibile "Expo” dell’olio di oliva. Se avete bisogno di ulteriori informazioni o volete vedere la gamma di argomenti trattati ed i relatori, o per effettuare una prenotazione, conclude Amanda Bailey, visitare il sito web all'indirizzo www.oliveexposium.com".

Ecco alcuni dei temi del simposio:

La crescita degli olivi, il cambiamento climatico e l’impatto dell’agricotura;

Strategie per la gestione dei 5 maggiori parassiti dell’olivo;

Lo Smoke Point (punto di fumo) dell’olio d'oliva e di altri oli da cucina;

Le indicazioni sulla salute, benefici e codice alimentare;

Olio d'oliva quale alimento naturale esaltatore di sapidità;

Esportazione di prodotti “premium”.

E molto altro ancora ....

Informazioni dettagliate:

Data dell’evento: 26 e 27 novembre 2015

Luogo: Tenuta Pitruzzello, 25 Deverall Road, Sunbury VIC 3429 (Australia)Web:http://oliveexposium.com

Speakers del Olive Exposium 2015: 

Ospite d’onore Lyndey Milan – OAM, Food and Wine Luminary. Volto noto della televisione e della stampa, che è stata determinante - negli ultimi 30 anni - nel cambiare il modo in cui gli australiani pensano al cibo ed al vino.

David Jamieson – Senior Trade Advisor Australian Trade Commission’s (Austrade).

Marcelo Berlanda – OliveTec Australia Olive Specialist.

Gerri Nelligan – Editore, Australian & New Zealand Olivegrower & Processor.

Nalini Baruch – Titolare dell’azienda Lot Eight (Nuova Zelanda).

Len Teseriero – Professore di Patologia delle piante, Università di Sydney.

Xavier Rius - Agromillora Catalana.

Richard Gawel – Analista sensoriale e capo panel dell'olio di oliva.

Peter Howe - Professore nella School of Biomedical Sciences.

Mariles e Peter Eicher – Titolari dell’azienda Salute Oliva (Australia).



Per restare aggiornato sulle news, visita il mio blog all'indirizzo: