Le guide sull'olio: istruzioni per i produttori.

Tante, e tutte interessanti, le guide italiane (ed internazionali), sull'olio extravergine di oliva.

Momento di promozione e di divulgazione aziendale, questo agile strumento di conoscenza, che è la guida, aiuta il consumatore ad orientarsi all'interno del vastissimo mercato delle eccellenze olearie italiane ed internazionali e permette di individuare le migliori produzioni.

Spesso, però, le aziende disconoscono le modalità di partecipazione alle guide, o - peggio - attribuiscono a queste uno scarso valore promozionale e comunicativo.

Per risolvere questo problema, essendo io superpartes, vedrò di fare chiarezza sulle modalità e tempi di partecipazione alle varie guide dell'olio.

Guide nazionali.

Si inizia con le iscrizioni e l'invio - direttamente alle redazioni o attraverso gli enti territoriali regionali - delle campionature per essere inclusi nelle guide nazionali agli oli extravergine di oliva di Gambero RossoSlow Food e Terre d'Olio.

Caso particolare è quello della guida del Gambero Rosso "Oli d'Italia", curata da Stefano Polacchi, con la preziosa collaborazione di Indra Galbo, la cui iscrizione va perfezionata entro la prima decade di ottobre (invio campioni entro metà dicembre), come da informazioni reperibili sui siti: www.gamberorosso.it e www.unaprol.it.

Sempre alle delegazioni regionali vanno inviate le campionature per la nuova edizione della "Guida agli extravergini" di Slow Food Editore. Come fare? Tutte le informazioni, sono disponibili sul sito: www.slowfood.it.

Infine, per avere notizie su come partecipare a Terre d'Olio di Fausto Borella (e The land of Olive oil, Edizione multilingue), basta visitare il sito www.maestrodolio.it, ricco di informazioni in merito.

Ricordiamo, che per la raccolta dei campioni Slow Food e Gambero Rosso, le organizzazioni territoriali hanno dettato tempi e modalità di consegna campioni differenti regione per regione.

Guide nazionali "che furono".

A questa "speciale" categoria appartiene Pane e Olio – Guida ai frantoi artigiani, che è (o forse è meglio dire "che era", visto che è ferma all'edizione 2012) una sorta di vademecum per gli appassionati, scritto da Fabrizia Cusani e Giampaolo Sodano.

Si riporta, per dovere di cronaca, anche L'Olio. Il Libro Guida agli Oli d’Italia, dell’Associazione Italiana Sommelier dell’Olio (AISO) ed edita da Bibenda e dalla FIS, oggi ferma all'edizione 2010. Oggi, questa guida, rinasce come BIBENDA (vedi).

Guide internazionali.

Caso a parte per la guida Flos Olei di Marco Oreggia e Laura Marinelli, che avendo taglio internazionale, prevede diversi momenti di invio dei campioni, basati sull'emisfero di appartenenza. Emisfero Nord del mondo: tutti i paesi produttori di Europa, Asia, Nord Africa e America del Centro-Nord, dal 01 Febbraio al 30 Aprile di ogni anno; Emisfero Sud del mondo: America del Sud, Africa del Sud e Oceania, dal 01 Giugno al 15 Agosto di ogni anno. Per rimanere aggiornati su tempi e modi di partecipazione: www.marco-oreggia.com

Novità 2017 la guida edita dal concorso internazionale Domina International Olive Oil Contest (www.d-iooc.com) dedicata esclusivamente ai buyers e pubblicata in lingua inglese (D-IOOC EVOOs Buyers Guide). Gli oli che partecipano al D-IOOC verranno inseriti in una speciale guida dedicata ai Buyers che verrà distribuita durante le manifestazioni internazionali.

All’atto  dell’iscrizione  i  produttori  compileranno  una  scheda  con  le  informazioni indispensabili per i Buyers:  nome  dell’azienda,  referente,  foto  bottiglia  ed etichettaa, capacità produttiva, fascia di prezzo, certificati per esportazione, etc..

 

Particolare, in quanto frutto di un concorso oleario internazionale sugli oli biologici (Premio Biol) ed a questi riservata, la guida Biol - Guida ai migliori oli extravergine di oliva biologici nel mondo, edizione bilingue, che sarà pubblicata sugli esiti del concorso annuale. Informazioni su premiobiol.it.

Guide on-line.

Sempre aperte, invece, le iscrizioni alla guida "on-Line" in lingua inglese della rivista telematica più letta al mondo Olive Oil Times (questo il link: www.oliveoiltimes.com); l'editore, Curtis Cord, è anche il promotore, tra l'altro, del concorso oleario internazionale New York Intenational Olive Oil Competition - NYIOOC e della IOOS - International Olive Oil School. 

Sempre on-Line, le iscrizioni alla guida in lingua francese Jus d'Olive, curata da Cécile Le Galliard e che censisce tutti coloro che hanno a che fare con l'olio da olive (cucina, produttori, venditori), sia in Francia e sia all'estero. Per essere parte della Guida, è sufficiente compilare il modulo (la registrazione è gratuita), all'indirizzo web: guide.jusdolive.fr.

Tutta italiana la Guida Olio (www.guidaolio.it), nata anch'essa on-Line all'interno di un progetto di valorizzazione, promozione e identificazione dell’Olio Extra Vergine di Oliva di Qualità, al cui sito web si rimanda.

Ma anche in questo settore le novità non mancano. Ultima nata è la guida ExtraVoglio di Piero Palanti, che ha preso il via il nel 2015 (info: www.extravoglio.it). Piero, appassionato oltre ogni misura di olio da olive e cucina, proverà a realizzare una guida "differente", basata su più assaggi delle produzioni, giuste indicazioni previste nella pagina di presentazione della guida.

Guide che parlano "anche" di olio da olive.

Tra queste il Golosario del club Il Papillon di Paolo Massobrio (www.ilgolosario.it), diviso in 5 sezioni, tra cui la parte dedicata agli "Oleifici". Sul sito le informazioni per poter partecipare alle selezioni.

Ritorna, ma questa volta solamente in una sezione di una più vasta guida, BIBENDA, che oltre ad essere una guida ai migliori Vini, Ristoranti, Grappe e Birre d'Italia, ha una sezione dedicata all'Olio extravergine di Oliva. Informazioni sul sito web http://bibenda.systemfree.net/

Guide in altre lingue.

In questa speciale sezione, troviamo la guida di Merum Italiens beste Olivenöle (Merum Selezione Olio: I migliori oli d'Italia), che si occupa "esclusivamente" di olio da olive italiani e ne cura la comunicazione sui mercati di lingua tedesca. Termini di scadenza invio campioni gennaio di ogni anno (maggiori informazioni su merum.info).

Sempre in lingua tedesca, a rappresentare quanto il mercato teutonico sia sensibile alle eccellenze olearie, la guida internazionale, o meglio una sezione speciale della rivista Der Feinschmecker - mese di giugno - Die besten 50 Olivenöle, con la selezione cartacea dei migliori 50 extravergine del Mondo, accompagnata dall'edizione on-Line www.olivenoeltest.de, che recensisce i migliori 200 oli (invio campioni entro febbraio).

La Spagna ha appena presentato la guida Iber Oleum, nata dalla collaborazione tra Enti ed istituzioni spagnole, già vanta collaborazioni di eccellenza.

Appartiene a questa sezione, ma anche a quella "guide che furono", la guida agli oli regionali (Spagna) edita da Mercacei Guía Mercacei de los Aceites de Oliva Virgen Extra de España e "solamente sospesa" per motivi economici, come riferito dall'editore Juan A. Peñamil Alba, dopo le prime due edizioni 2004 e 2005.

Meriterebbe un ampio capitolo la questione "Guide regionali", tante e differenti nei contenuti, ma tutte nate con il medesimo fine, cioè quello di "censire" e far emergere le eccellenze olearie locali. Edite a carattere "sporadico" da parte di Amministrazioni regionali, consorzi o organizzazione di produttori, si rimanda ai siti istituzionali regionali, per avere maggiori informazioni.